09.04.2013

La Fondazione ufficializza l’acquisizione del “Palazzetto” del Pordenone

È stato ufficialmente presentato l’acquisto, da parte della Fondazione Crup, di una porzione dello stabile denominato “Palazzetto” del Pordenone. Si tratta di una struttura cinquecentesca che presenta caratteristiche di grande pregio e importanza, posto che alcuni dei suoi ambienti furono utilizzati dal nostro insigne pittore Giovanni Antonio de Sacchis, detto “Il Pordenone”, come studiolo.

L’interesse della Fondazione ha una duplice natura: la prima è relativa al valore dello stabile, un patrimonio storico-artistico dell’intera Regione, che necessita di un’importante opera di restauro e ristrutturazione. La seconda motivazione è attinente alla necessità di acquisire una dignitosa sede di rappresentanza della Fondazione a Pordenone, essendo quella attuale non idonea ad assolvere le funzioni operative e di rappresentanza cui viene adibita.

‹ Torna a News