messaggeroveneto Extra - Il giornale in edicola
Elenco TitoliStampa questo articolo
 
LUNEDÌ, 18 GENNAIO 2010
 
Pagina 13 - Udine
 
Codroipo. Cerimonia di chisura, ieri pomeriggio, della manifestazione natalizia organizzata dalle Pro loco a villa Manin
 
Gregge da guinness: 60 mila i visitatori
 
Raccolti ottomila euro con l’iniziativa di solidarietà “Adotta una pecora”
 
 
 
 

CODROIPO. Tremila persone si sono dati appuntamento ieri a villa Manin di Passariano per la chiusura degli eventi che hanno caratterizzato il periodo natalizio. Folta la rappresentanza di autorità alla cerimonia di chiusura di queste manifestazioni, coordinata da Dino Persello che ha ricordato come gli eventi abbiano richiamato a Passariano nei cinquanta giorni delle esposizioni non meno di 60 mila visitatori.
Tra i presenti tante famiglie e numerosi bambini che sono stati i protagonisti dell'iniziativa promossa dall'Associazione regionale fra le pro loco su idea del segretario, ora in quiescenza Dino Persello, con l'esposizione nella piazza tonda del gregge più grande del mondo e con la mostra degli ottanta presepi ospitati nella barchessa di levante della residenza dogale.
Persello ha tenuto a ringraziare l'opera svolta dalla curatrice artistica Lucia Castellano, da Lia Furlanis e dai custodi del gregge delle 860 pecore Graziano Giavon e Giovanni Nulchis. Ha aperto la lunga serie di discorsi il presidente dell'Associazione tra le Pro loco della Regione Fausto Barbina, che ha fatto cenno alle iniziative indette dal sodalizio da lui presideuto che da diversi anni è impegnato a promuovere il “turismo “ presepiale, con il coinvolgimento delle scuole e delle famiglie, con la sponsorizzazione di enti diversi e il sostegno della Regione.
A sostenere la bontà degli eventi ospitati a Passariano si sono susseguiti in seguito i discorsi del vicepresidente della Giunta regionale Luca Ciriani,del vicepresidente del consiglio regionale Maurizio Salvador, del vicesindaco di Codroipo Daniele Cordovado,del direttore dell'Azienda speciale Giovanni Fuso, di Sergio Paroni della banca di Cividale, di Lionello D'Agostini della Fondazione Crup, di Mario e Luca Scodellaro autori delle sagome delle pecore, di Raffaello Fabris titolare della Farbe spa di Maiano che ha donato alle 86 scuole i colori per dipingere le 860 pecore.
Com’è noto era abbinato al gregge più grande del mondo il progetto di solidarietà “Adotta una pecora”, che ha fruttato complessivamente 8 mila euro. Tale cifra è stata consegnata al presidente Angelo Oliver e a suor Fiorella della Casa famiglia padre Luigi Scrosoppi di Faedis. In occasione della ricorrenza di Sant’Antonio abate gli organizzatori hanno predisposto degli spazi recintati con diversi animali da cortile e due caprette predisposti nel prato accanto alle sagome delle pecore.
A concludere le manifestazioni presepiali hanno preso parte il vicario generale dell’Arcivescovo mons. Giulio Gherbezza e l’arciprete di Codroipo monsignor Ivan Bettuzzi che hanno impartito la solenne benedizione. Dopo la cerimonia è iniziata la laboriosaconsegna delle 860 pecore ai loro legittimi pastori adottivi eseguita da diverse squadre di volontari.
Renzo Calligaris