Il Friuli > Spettacoli > Una ricetta vincente


Martedì
26 Gennaio 2010

25.01.2010 15:49

Una ricetta vincente

Presentata la 22° edizione di Teatro & scuola, l’iniziativa dell’Ente regionale teatrale rivolta alle scuole di tutta la regione

teatro scuola -

La presentazione - avvenuta stamani nella sede della Regione a Udine alla presenza dell'assessore regionale alla Cultura, Roberto Molinaro - della 22/esima edizione di "Teatro&Scuola", l'iniziativa dell'Ente regionale teatrale rivolta alle scuole di tutto il Friuli Venezia Giulia, è stata l'occasione per una riflessione sulle difficoltà che la cultura incontra in questo momento di crisi e sulle modalità migliori per superarle.

La ricetta sembra una sola: a detta di Molinaro "cercare di consolidare l'esistente in campo teatrale, che vede la nostra regione all'avanguardia in Italia per numero di stagioni, di teatri attivi, di numero di spettatori, di iniziative collaterali didattiche e formative; nel contempo selezionare le cose veramente importanti e di qualità con una loro storia consolidata; attivare quelle forme di collaborazione e di dialogo fra diversi soggetti (ottimo il tavolo aperto fra i teatri e fra le compagnie) e fra loro e le istituzioni per cercare le forme migliori di sinergia; fare in modo che privati o istituzioni finanziarie capiscano l'importanza della cultura e del teatro per rendere 'pesante' e 'continua' il loro investimento a sostegno di chi opera nel settore".

Il progetto di "Teatro&Scuola" dell'Ert si inserisce perfettamente in questo contesto di difficoltà, ma anche di prospettive, merito delle continue novità che esso presenta nel rapporto con il mondo della scuola "anch'esso alle prese - è stato sottolineato da Molinaro e dai dirigenti dell'Ert - con profondi cambiamenti strutturali".

Ecco, allora, che il presente dell'Ente regionale, Angelo Cozzarini, ha inquadrato Teatro&Scuola nell'obiettivo costitutivo dell'Ert stesso: ovvero la promozione dell'educazione e della cultura teatrali, mettendo in evidenza la valenza didattica del progetto. Il direttore, Renato Manzoni, invece ha messo in luce i limiti che i tagli dei contributi imporranno con il ripensamento della struttura stessa del circuito e nella necessità di scegliere cosa mantenere e cosa tagliare. Ma entrambi, Cozzarini e Manzoni, hanno sottolineato gli avviati scambi di collaborazione con operatori vari, prime fra tutte le compagnie del Friuli Venezia Giulia.

Sul progetto specifico l'assessore Molinaro ne ha messo in luce l'aspetto di "straordinario supporto didattico all'offerta formativa della scuola, riuscendo a raggiungere ben 20 mila ragazzi, il 15 per cento della popolazione scolastica regionale". Nel contempo l'esponente regionale ha molto insistito sulla necessità di ampie collaborazioni.

Collaborazioni che sono state concretamente dimostrate dalla presenza e dagli interventi di Marco Maria Tosolini per la Fondazione Crup, di Tarcisio Mizzau presidente del Teatro Nuovo di Udine, di Roberto Piaggio del CTA di Gorizia, di Alberto Bevilacqua del CSS di Udine, di Federica Flapp di LaRea (Arpa).

I contenuti di Teatro&Scuola sono poi stati illustrati dalle due curatrici: Silvia Colle e Lucia Vinzi. "Liberi di scoprire" è lo slogan scelto per la 22/esima edizione del progetto. Un messaggio che esprime l'approccio del progetto stesso nei confronti del mondo della scuola e dell'infanzia, la constatazione di un metodo di lavoro e di uno stile. L'immagine - di Gianluco Buttalo - racconta il desiderio di scoperta che guida il percorso di crescita di ogni bambino.

Le linee programmatiche di Teatro&Scuola prevedono il rafforzamento della rete territoriale; l'investimento nella formazione dei docenti, nella ricerca e in momenti di confronto fra operatori della scuola e del teatro attraverso la proposta di molteplici iniziative; la qualificazione dell'offerta regionale nell'ambito del teatro ragazzi attraverso i lavori del "gruppo operatori del teatro", che vuole riflettere sulle competenze dei teatranti che operano nell'ambito dell'infanzia e della scuola, con il coinvolgimento dell'Università di Udine e di altri organismi didattici e teatrali.

Particolare attenzione viene rivolta alla formazione degli insegnanti per rispondere adeguatamente a una loro precisa e pressante richiesta. Una ventina i progetti sui quali lavorare, 30 gli spettacoli scelti per un totale di 180-200 repliche.

 

SONDAGGI
Dal prossimo anno il Campionato di serie A si giocherà dal venerdì al lunedì, compresa una partita alle 12.30 della domenica. Siete d’accordo?
Vedi i risultati
Si
No


 
VIDEO
Avatar







Copyright © 2007 Il Friuli