Anche quest'anno l'ormai consolidato gruppo orchestrale del Liceo musicale "Caterina Percoto" ha dato vita ad un impegnativo percorso formativo all'interno del progetto "Il capitale intangibile", dove lo stage d'orchestra ha visto coinvolti anche un gruppo di giovani esecutori del Liceo musicale "Alessandro Manzoni" di Varese. Il maestro Damiano Giorgi ha accompagnato gli allievi che si sono esibiti in aprile durante uno scambio tra i due licei musicali. Ma non si tratta dell'unico appuntamento organizzato per quest'anno. Domenica 26 maggio, in collaborazione con la classe 4°Be dell'economico sociale (Les) del Percoto, i musicisti daranno vita ad una performance al Molino Moras di Trivignano Udinese, nella giornata di "Molino aperto". Assieme all'associazione Animaimpresa, i ragazzi del Les stanno infatti realizzando un progetto di valorizzazione del Capitale intangibile aziendale attraverso la stesura del primo bilancio sociale del Molino, legato agli obiettivi di agenda 2030 delle Nazioni unite. Il 3 giugno, i giovani musicisti si esibiranno al teatro Palamostre di Udine. Tutte queste performance sono state il coronamento di un percorso che ha saputo sviluppare il senso attivo e propositivo del percorso per le competenze trasversali e l'orientamento del liceo musicale, sostenuto in questo anche dall'associazione "Progetto musica", nonché dall'Ente regionale teatrale. Il repertorio costituirà un vero e proprio excursus all'interno della storia della musica, consentendo a tutti i giovani allievi coinvolti di evidenziare come la musica sia momento di festa, comunicazione culturale e creazione di relazione di qualità tra le persone, oltre che esperire, sperimentalmente, la professione dell'orchestrale. Ciò è possibile solo quando ci sono Istituzioni che credono in questi percorsi e li sostengono e incentivano; una di queste è la Fondazione Friuli che, fin dalla nascita del Liceo musicale della nostra città, ha sostenuto e continua a sostenerlo, dando l'entusiasmo che ogni anno rafforza l'impegno. -La redazione

Messaggero Veneto del 08/05/2019
Pagina 52, Edizione Pordenone