Home / Spettacoli / Musica in Villa, sedici concerti in Friuli

Musica in Villa, sedici concerti in Friuli

Musica in Villa, sedici concerti in Friuli

Appuntamento in ville, dimore storiche, chiesette campestri, parchi e giardini, dal 12 luglio al 01 settembre

Valorizzare e promuovere luoghi, paesaggi e scenari suggestivi e ricchi di bellezza presenti nel Medio Friuli attraverso proposte musicali uniche di grande qualità: questo è da sempre l’obiettivo di Musica in Villa, rassegna estiva ideata, promossa e organizzata dal Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli che, per la sua 19ma edizione, vanta il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli e di BancaTER e la collaborazione dell’Associazione Culturale Colonos di Villacaccia di Lestizza, del Concorso Internazionale di Musica da Camera Salieri – Zinetti di Verona, dell’Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del FVG – Servizio Promozione, Valorizzazione e Sviluppo del Territorio e del Vivaio Forestale Regionale Pascul di Tarcento.

La manifestazione, che prenderà il via il 12 luglio con il concerto esclusivo di Sam Amidon & Guano Padano presso il fortino della Prima Guerra Mondiale di Sedegliano, propone ancora una volta un programma davvero originale che vuole offrire al suo numeroso pubblico musica a 360°, senza limiti ed al di là di ogni di confine di genere. E così, ville, dimore storiche e case padronali private, chiesette campestri, parchi, giardini, un fortino e quest’anno anche un mulino saranno aperti per ospitare 16 concerti ideati e pensati appositamente per sposare al meglio i luoghi ospitanti - individuati nell’ambito dei 15 comuni aderenti alla convenzione aggregativa che quest’anno festeggia il 25mo anno di attività - con i repertori proposti.

Dopo il folk contemporaneo di Sam Amidon & Guano Padano, la rassegna ospita la musica etnica del trio Etnoploč, il duo formato da Stefano Montello e Zlatko Kaučič con un inedito lavoro sul mugnaio Menocchio, il Coro Santa Cecilia di Portogruaro, il versatile ed elegante ArTime Quartet, il Quartetto Stradivarius con una nuova tappa del progetto del P.I.C. del Medio Friuli di allestire tutti i 23 quartetti per archi di Mozart, l’immaginario blues di Juri Dal Dan Trio + Francesco Bearzatti, il celestiale Coro Polifonico di Ruda, il duo innovativo composto da Riccardo Pes e Ferdinando Mussutto, il pianoforte e gli aneddoti del grande Dado Moroni, l’omaggio all’eterno femminino e a Barbara Strozzi di Francesca Scaini, Giovanna Dissera Bragadin, Luigino Favot, Silvia De Rosso, Luca Laurella e Beatrice Raccanello, la voce eccezionale di Luisa Cottifogli accompagnata da Gabriele Bombardini, le chitarre jazz di Niklas Winter e Lorenzo Cominoli, l’inno alla bellezza elevato dalla fisarmonica di Paolo Forte, i capolavori da camera del Goldberg Ensemble guidato da Luisa Sello ed infine le giovani musiciste franco-lituane dell’Akmi Duo.

Anche l’edizione 2019 vede debuttare nuove sedi concertistiche: quattro e precisamente Villa Rubini di Muzzana del Turgnano, il Mulino Braida di Flambro di Talmassons, la Piazzetta G. B. Trombetta di Ronchis, i Magazzini del Sale di Villa Ottelio Savorgnan di Ariis di Rivignano Teor. Quali momenti collaterali, divenuti ormai altro elemento caratterizzante di MUSICA IN VILLA, sono in programma ben cinque percorsi di visita alla scoperta della storia e bellezza del Mulino Braida ed al Biotopo Risorgive di Flambro di Talmassons, della Pieve Matrice di Santa Maria a Pieve di Rosa di Camino al Tagliamento, della chiesetta di Santa Radegonda a Madrisio di Varmo, di Villa Ottelio Savorgnan a Ariis di Rivignano Teor e della biblioteca privata di Pietro Someda De Marco a Mereto di Tomba.

Allo scopo, poi, di coinvolgere sempre più il territorio e le eccellenze produttive del Medio Friuli, MUSICA IN VILLA 2019 propone per la prima volta un ciclo di due appuntamenti introduttivi alla rassegna: si tratta di conversazioni a tema musicale con ospiti lo scrittore e geopoeta Davide Sapienza in dialogo con Andrea Ioime e il musicista e scrittore Giancarlo Schiaffini con Luca d’Agostino. Gli incontri avranno luogo rispettivamente domenica 7 luglio e mercoledì 10 luglio presso l’Agriturismo Pituello di Talmassons e l’Azienda Agricola Ferrin di Bugnins di Camino al Tagliamento. Infine, come accennato poche righe sopra, per celebrare il 25mo anno di costituzione ed attività, il Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli ha scelto MUSICA IN VILLA quale manifestazione atta ad ospitare un’iniziativa di ampio respiro e dai molteplici significati. Grazie, infatti, alla collaborazione con il Vivaio Forestale Regionale Pascul di Tarcento, in occasione di ogni concerto verranno distribuite gratuitamente una cinquantina di piccole piante di alberi di diversa essenza affinché possano essere messe a dimora in parchi e giardini o in Natura dal pubblico: un segno tangibile di attenzione e cura nei confronti del Medio Friuli, dell’ambiente e di tutti noi, con l’auspicio che piantare e far crescere la Cultura significhi anche, e sempre più, tutelare e rispettare la Natura. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori