Cerca tra le mostre

Dal 7 Ottobre al 20 Novembre 2016

Giuseppe Zigaina. Il segno e il disegno


Già nella sua prima edizione nel 1981, la Triennale, presieduta da una giuria internazionale composta da esponenti di spicco della storia e critica d’arte europea, ha suscitato l’interesse di un centinaio di artisti provenienti da venticinque Paesi diversi.

Negli anni successivi la nuova rassegna d’arte mise in atto una politica di coinvolgimento di numerosi spazi pubblici espositivi della nostra Regione, allestendovi mostre di grande rilievo, e perseguendo con ammirevole costanza l’obiettivo di diffondere la conoscenza dell’arte incisoria europea, italiana e regionale, di ieri e di oggi, attraverso i suoi maggiori protagonisti.

A UN ANNO DALLA SCOMPARSA DI GIUSEPPE ZIGAINA (CERVIGNANO DEL FRIULI 1924-2015), UNO DEI MAGGIORI ARTISTI ITALIANI DEL SECONDO DOPOGUERRA, LA TRIENNALE EUROPEA DELL’INCISIONE, DA LUI FONDATA A GRADO NEL 1981, HA VOLUTO RENDERGLI OMAGGIO CON UNA GRANDE MOSTRA DEDICATA ALLE SUE GRAFICHE.

L’attuale rassegna dimostra che in tutta l’opera di Giuseppe Zigaina, quadri, disegni o incisioni che siano, il segno rappresenta l’aspetto significante, è l’artificio formale attraverso il quale l’artista esprime il suo mondo intimo fatto di storia e memoria, al centro del quale è posto l’uomo e la manifestazione della sua avventura esistenziale.

La contaminazione tra grandi eventi storici ed episodi di vita privata è costante, in un intreccio espressivo ed emotivo cui il segno conferisce spesso anche una dimensione razionale, fantastica, emotiva.

 

Opere dalla Fondazione Friuli