13.03.2013

Approvate le modifiche statutarie in attuazione della Carta delle Fondazioni

Norme etiche e sempre più trasparenza nell’operato

Elaborata e supportata dall’ACRI, la Carta delle Fondazioni – che si pone come obiettivo quello di definire orientamenti e linee guida condivise cui le fondazioni possano volontariamente ispirarsi, nel rispetto dell’autonomia di ciascuna – sottolinea l’importanza della competenza e dell'autorevolezza degli amministratori, la pubblicità e trasparenza delle procedure di designazione e di nomina, l’indipendenza, l’autonomia, la responsabilità e precisi criteri di valutazione per le incompatibilità in entrata e in uscita dalle stesse Fondazioni.

In sintonia con i suoi contenuti, l’Ente ha apportato alcune modifiche allo statuto, ha ritoccato i regolamenti che riguardano l’ambito degli interventi per finalità istituzionali e della governance. È stato istituito ex novo il regolamento attinente alla finanza, il quale definisce gli obiettivi e i criteri, individua gli ambiti di azione e le responsabilità e disciplina le procedure e le modalità della gestione patrimoniale e finanziaria, in aderenza ai contenuti della Carta definita in sede ACRI.

‹ Torna a News