Cosa facciamo

Progetti

Torna a tutti i progetti

Deliberato il: 15.04.2021

Agrilana in pellet

Azienda Agraria Antonio Servadei Universitaria
Udine


L'Azienda agraria Servadei dell'Università di Udine, in collaborazione con la start-up Agrivello, ha proposto un progetto destinato alla realizzazione di un impianto sperimentale, fortemente innovativo in Italia, per la trasformazione della lana in fertilizzante organico, destinato al servizio degli allevatori di ovini della regione, prevalentemente della zona pedemontana e montana di Pordenone e Udine, ove sono attivi 119 allevamenti di pecore, per la produzione di latte e carne. Anche se la lana che tali ovini producono risulta di scarsa qualità, la tosatura deve essere garantita con regolarità, per tutelare il benessere degli animali e il vello rappresenta un problema serio, soprattutto per l'allevatore di piccole dimensioni. Infatti, pur sostenendo i costi di tosatura e trasporto, agli allevatori sono preclusi di fatto sia la possibilità di conferire la fibra naturale all'industria tessile o edile, sia un facile accesso al servizio di smaltimento della lana di scarto, con il conseguente rischio di una dispersione incontrollata nell'ambiente, per interramento o insacchettamento improprio per l'invio in discarica. L'impiego nel settore agricolo come fertilizzante organico costituisce, invece un'ottima e innovativa alternativa rispetto alle classiche destinazioni della lana, perché è in grado di valorizzare al meglio le sue molteplici proprietà. Dimostrata la fattibilità dell'impianto, Agrivello assume la gestione dello stabilimento di trasformazione e delle attività connesse, con un contratto con l'Azienda Servadei che consente la prosecuzione del progetto. L'inserimento della sperimentazione nella più ampia attività di collaborazione in atto tra l'Azienda Servadei e l'ASUFC, rappresenta un valore aggiunto del progetto, prevedendo il coinvolgimento nella realizzazione delle attività di formazione e sperimentazione di persone con svantaggio sociale, attraverso percorsi di inclusione coordinati e condivisi con i servizi sociali e sociosanitari di ASUFC. Nell'operazione sono ricomprese le spese di adeguamento dell'edificio in cui sono installate le attrezzature per la trasformazione della lana, nonché i costi di acquisto e messa in opera dell'impianto.