Cosa facciamo

Progetti

Torna a tutti i progetti

Deliberato il: 17.09.2007

Inaugurazione del sistema automatico per l'analisi d'immagine cellulare BD Pathway tm 855

Università degli Studi di Udine Dipartimento Ricerche Mediche e Morfologiche
Udine


Tra gli anni 2003 e 2006 si è sviluppato, nell'ambito dell'Anatomia Patologica un gruppo di ricerca che integra le competenze dei Medici, dei Biologi, dei Biotecnologi e dei ecnici di laboratorio che lo costituiscono, il cui fine ultimo è analizzare l'esistenza e sperimentare il possibile impiego clinico di cellule staminali adulte umane. Negli ultimi due anni il centro ha esteso la sua area di interesse alle patologie neoplastiche, studiando il ruolo delle cosidette cellule staminali neoplastiche nella genesi dell'epatocarcinoma, dei glioblastomi e delle neoplasie ovariche.

L'attività di ricerca è resa possibile anche dalle strette relazioni intercorrenti con altre importanti istituzioni interessate all'approfondimento delle conoscenze nell'ambito di aree di investigazione in rapida estensione. Tra queste la SOC di Chirurgia Cardiotoracica diretta dal professore Livi, la Clinica Chirurgica diretta dal professore Bresadola, la SOC di Neurochirurgia del professore Skrap, la Clinica Ematologica del professore Fanin, nonchè il LNCIB del professore Schneider.

Presso i locali di anatomia ed Istologia Patologica dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria di Udine venerdì 18 aprile si inaugura ufficialmente, alla presenza della professoressa Maria D'Aronco, Prorettore vicario dell'Università degli Studi di Udine, il sistema automatico per l'analisi dell'immagine cellulare "BD Pathway tm 855" acquisito grazie all'intervento della Fondazione CRUP.

La strumentazione di altissima tecnologia permette lo studio e la caratterizzazione di cellule e tessuti, al fine di verificarne le caratteristiche bio-molecolari e la loro risposta a stimoli o a farmaci che ne possono condizionare la crescita. Questo infatti può rappresentare un importante contributo al riconoscimento dei mezzi di condizionamento alla crescita e alla morte delle cellule impiegate nella medicina rigenerativa o nella terapia antineoplastica.