Cosa facciamo

Progetti

Torna a tutti i progetti

Deliberato il: 18.06.2007

Acquisto di un furgone attrezzato per il trasporto di persone anziane e disabili


Le MuNuS sono inserite in un progetto promosso dalla Regione FVG e gestito dalla ASS n°5 Bassa Friulana in collaborazione con ANTEA, Caritas Diocesana, MO.VI., Confcooperative. MuNuSFlumisel, Associazione di Promozione Sociale che persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, umana, civile, culturale e di ricerca etica, ha la peculiarità di avere tra i suoi soci fondatori anche il Comune, l'Azienda sanitaria e le tre parrocchie di Fiumicello. Il progetto MuNus (Mutue Nuove e Solidarietà di paese) si basa sulla necessità di attivare una strategia che riaffermi operativamente la centralità delle persone, delle famiglie e del valore di legame nelle comunità e quindi il primato di queste nel dispiegare soluzioni nuove per nuovi bisogni, riaffermando il valore delle persone anche quando anziane, disabili o improduttive. Il progetto MuNuS ha infatti lo scopo di creare una rete di sostegno sociale per favorire la "domiciliartià" delle fasce deboli facilitando la loro permanenza nell'ambito della comunità. Una rete quindi composta da attori istituzionali (infermieri di comunità, medici, assistenti sociali) e dal volontariato, che trova le sue fondamenta nella partecipazione attiva dei soggetti a diretta conoscenza dei bisogni del territorio in cui risiedono.

L'Associazione MuNuSFlumisel ha rilevato una criticità costituita dalla mancanza di mezzi di trasporto per gli anziani, soli o parzialmente autosufficienti, che necessitano di svolgere pratiche o accertamenti presso strutture sanitarie, ed ha elaborato un progetto di trasporto da attivarsi su richiesta delle persone in stato di necessità. Il progetto risulta ora realizzabile grazie all'acquisto finanziato dalla Fondazione Crup di un idoneo furgone per trasporto persone munito di montacarrozzine, il quale permetterà appunto l'assistenza ed il trasporto di persone che hanno difficoltà di contatto con gli enti sanitari, sollevando così molte famiglie da notevoli oneri economici e di tempo.