Cosa facciamo

Progetti

Torna a tutti i progetti

Deliberato il: 3.11.2008

Parrocchia Santa Maria Maggiore di Spilimbergo

Organizzazione della mostra "I colori del sacro: dal fuoco alla luce"


La mostra “I colori del sacro: DAL FUOCO ALLA LUCE”, edita dal museo Diocesano di Padova e dall’editrice Messaggero di S. Antonio, consta di circa 200 opere di eccellente livello artistico, realizzate da novanta autori provenienti da tutto il mondo e costituisce un appuntamento biennale attesissimo ed al vertice nel settore, essendo l’unico in Italia dedicato all’illustrazione per ragazzi a tema sacro e multiculturale.

L’edizione del 2009 si presenta ricca di grandi spaccati culturali sul tema “dal fuoco alla luce” e risponde alla necessità nell’ambito educativo e sociale di articolare un dialogo al di là dalle culture, partendo da elementi semplici che sono esperienza comune nella storia dei popoli, oltre che far crescere il desiderio ed il sentimento di comprensione del sacro. Il metodo educativo offerto, ovvero l’insegnamento attraverso la narrazione nel segno della bellezza, propone a tutti, anche ad un pubblico adulto, l’occasione di entrare come protagonisti nel mondo dell’arte.

La collezione di immagini è già stata fissata per le tappe di Verona, Brescia, Lecce, Bergamo, Sanzeno (TV) ed Assisi.Facciata del Duomo

Vista l’importanza dell’esposizione ed il successo della precedente collaborazione per le edizioni con tema “La Creazione” e “L’Acqua”, la Parrocchia di Spilimbergo ha deciso di prenotare questa esclusiva mostra per la prossima primavera, dal 20 marzo al 2 giugno 2009, in accordo con gli editori di Padova, che considerano ormai quella del Duomo di Santa Maria Maggiore una tappa fissa, sostenuta anche dalle sinergie con il Comune, la Scuola Mosaicisti e la Pro Spilimbergo.

La Fondazione Crup ha deciso di sostenere anche questa edizione del progetto favorendo l’impegno della Parrocchia di Spilimbergo, che già ha divulgato il materiale informativo sulla stampa di settore e alle scuole del Nordest, ricevendo le prime prenotazioni.